Siria, Turchia bombarda Kobane: giallo sul ferimento di soldati americani e francesi

Fonti curde parlano di almeno due soldati francesi feriti.

Le forze turche impegnate nell’offensiva contro i curdi nel nord della Siria avrebbero bombardato per sbaglio uomini delle forze speciali americane presenti nell’area.

Lo riporta Newsweek citando fonti dell’intelligence curdo-irachena e un alto funzionario del Pentagono.

Le forze Usa, una compagnia formata da 50 a 100 uomini, stavano operando sulla collina di Mashtenour nella città di Kobane e sarebbero state raggiunte da colpi di artiglieria sparati dalle postazioni turche, nonostante Ankara dovrebbe sapere dove si trovano truppe americane.

Un’altra fonte statunitense, però, sostiene che non risultano feriti tra i soldati americani.

Fonti locali curde, però, parlano di due soldati feriti francesi.

Il ministero della Difesa turco, invece, ha smentito di aver colpito un check-point americano nelle vicinanze di Kobane. “Sappiamo dove si trovano le basi della coalizione e colpire basi americane è fuori discussione. Nessun check point americano è stato colpito“, ha fatto sapere con un comunicato.

Leggi anche: Siria, Di Maio: “L’Unione Europea deve reagire con una sola voce”.

Da SaluteLab: Sindrome da congestione pelvica: sintomi.