Soccorre un trans ubriaco in strada e viene derubato

Ha visto un trans in difficoltà in mezzo alla strada, lo ha soccorso ma viene derubato.

È accaduto nel tratto di strada tra Rimini e Riccione.

Come raccontato da RiminiToday.it, un automobilista ha soccorso un ubriaco e poi è stato rapinato dallo stesso.

Pensando a un malore, infatti, l’automobilista si è fermato per dare un aiuto a un transessuale che si trovava steso sul ciglio della carreggiata.

Accortosi che era ‘soltanto’ ubriaco, l’uomo ha comunque acconsentito ad accompagnarlo a casa della sorella che abitava poco distante.

Tuttavia, una volta in auto, il trans – un argentino di 50 anni – ha proposto al suo soccorritore una prestazione sessuale a pagamento e, di conseguenza, l’automobilista è sceso dal veicolo e ha nascosto il portafoglio nel bagagliaio.

Ritornato in auto, il trans, con la scusa del caldo, ha consigliato all’uomo di legarsi i capelli, aiutandolo.

Un’azione che ha permesso all’argentino di togliergli la catenina in oro che aveva al collo.

Scoperto il furto, l’uomo ha chiamato la Polizia che, una volta giunta sul posto, ha bloccato l’argentino, già noto alle forze dell’ordine. All’interno della sua borsetta c’era la collanina.