Solopaca, bimbo di 4 mesi gettato in un fosso dalla mamma e ucciso con un colpo alla testa

La tragedia è avvenuta in provincia di Benevento.

A Solopaca, in provincia di Benevento, una mamma di 34 anni ha spinto volontariamente l’auto che guidava contro il guardarail. Dopodiché, una volta scesa dall’auto, avrebbe gettato il figlio di appena 4 mesi di vita nella scarpata.

È successo lungo la Strada Statale 372 di Telesina.

Due le ipotesi: o la donna voleva togliersi la vita o ha simulato un incidente per nascondere l’omicidio.

Stando a quanto si è appreso, il piccolo non è morto sul colpo, nonostante una caduta di 7 metri. Perciò, la donna sarebbe scesa nel fosso e avrebbe colpito il figlio alla testa con un sasso o con un pezzo di legno.

Questa prima ricostruzione proviene da Vincenzo Toscano, sostituto procuratore di Benevento.

La donna è stata fermata ed è piantonata dalle forze dell’ordine all’ospedale Rummo della città campana. L’accusa, non ancora convalidata, è di infanticidio.

Le Forze dell’ordine hanno sentito il compagno della 34enne, ma anche parenti e conoscenti.

Il convivente, tra l’altro, aveva denunciato l’allontanamento della donna, insieme al bambino, qualche ora prima del dramma.

La donna è stata trovata priva di sensi dai vigili del fuoco nel luogo dell’incidente, avvertiti da alcuni passanti.

Leggi anche: Padova, genitori condannati per avere negato la chemioterapia alla figlia malata.

Da SaluteLab: Cosa fare se una persona parla di suicidio.