Rimini. Altro caso di malaria in Italia?

Un sospetto caso di malaria a Rimini.

Una donna incinta di 39 anni, da pochi giorni rientrata dalla Nigeria, è ricoverata nel reparto malattie Infettive dell’ospedale.

La donna – da anni residente a Cesena – che si trova alla decima settimana di gravidanza, secondo quanto avrebbe riferito ai medici, è tornata dal Paese di origine da pochi giorni. Accusando quelli che sono i sintomi della malaria (ma anche di una semplice influenza): febbre, mal di testa, dolori in molte parti del corpo.

E così, si è immediatamente recata nel pronto soccorso dell’ospedale di Forlì, città dove risiede.

Il personale medico, valutando i sintomi e considerato il fatto che fosse da poco arrivata da una zona dove la malaria è endemica, ha avuto l’immediato sospetto che si trattasse della patologia malarica. Considerando poi che la donna è in gravidanza, ha optato per il trasferimento nel reparto Infettivi di Rimini.

La donna è arrivata intorno alle 3 della notte scorsa ed è stata subito portata in isolamento dove è iniziata la terapia antibiotica. Si attendono per oggi gli esiti delle analisi microbiologiche.

La donna, sempre secondo quanto riferito ai medici, avrebbe effettuato il viaggio da sola, quindi non ci sarebbero altri familiari potenzialmente ammalati.

Come da protocolli è stata avvertita l’Igiene pubblica dell’ASL di appartenenza, in questo caso di Forlì.