Spaghetti aglio olio e peperoncino: la ricetta per prepararli a regola d’arte

Hanno salvato cene dell’ultimo minuto e calmato languori notturni, ecco come renderli davvero gustosi.

Spaghetti aglio olio e peperoncino
Spaghetti aglio olio e peperoncino

È la ricetta veloce per eccellenza, questo però non vuol dire però che gli spaghetti aglio olio e peperoncino non abbiamo delle regole per essere serviti al meglio, anche alle 2 del mattino. Servono solo cinque ingredienti, ma devono essere di ottima qualità e ben dosati, altrimenti rischiamo di fare un pasticcio! Ma procediamo con ordine e vediamo cosa ci serve nel dettaglio (le quantità sono per quattro persone):

  • 320 g di spaghetti (a me piace tanto la ‘callosità’ di quelli trafilati al bronzo);
  • Tre spicchi di aglio;
  • Tre peperoncini freschi;
  • 70 g di olio extravergine d’oliva (di ottima qualità);
  • Sale fino q.b.

Per preparare gli spaghetti aglio olio e peperoncino iniziamo con la cottura della pasta. Deve essere scolata al dente e salata secondo i propri gusti. Nel frattempo concentriamoci sul condimento: peliamo gli spicchi di aglio, tagliamoli a metà e priviamoli dell’anima (che non è altro che la parte centrale, quella verde). Otteniamo delle fettine sottili.

Spaghetti aglio olio e peperoncino
Chi lo ama, può aggiungere il prezzemolo tritato a guarnizione

LEGGI ANCHE: Spaghetti ai ricci di mare: la ricetta perfetta di questo straordinario primo piatto

Dopodiché prendiamo il peperoncino fresco, eliminiamo il picciolo e tagliamo anche lui a fettine. Se non si ama tanto il piccante, prima si può aprirlo per lungo e togliere i semi. Adesso è il momento dell’olio, va messo in un’ampia padella e lasciato scaldare a fuoco lento. Uniamo il peperoncino e l’aglio e facciamo soffriggere solo per due minuti circa.

Il segreto è fare attenzione affinché non si bruci questo equilibrio delicato di sapori. Per facilitare l’operazione, incliniamo la padella e raccogliamo l’olio in un solo punto: così la cottura sarà uniforme.

Una volta che la pasta sarà cotta al dente, trasferiamola direttamente in padella e aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura. Mantechiamo velocemente e impiattiamo. Se li serviamo ben caldi, i nostri ospiti arrivati senza preavviso apprezzeranno.