Spagna, uccide un gatto in lavatrice e pubblica il video

È stata davvero una brutta morte. Non sono bastate neanche nove vite per preservare un felino spagnolo. Sfortunatamente non si è tratto di un incidente, ma di un vero e proprio omicidio con l’aggravante della tortura.

La carnefice è stata una ragazza di 23 anni che ha ‘beccato’ un gatto nero che cercava di mettere incinta la sua micia in calore. La giovane evidentemente non ha affatto gradito quella intrusione e ha pensato bene di punire il malcapitato.

L’ha preso e l’ha messo in lavatrice. Ha così fatto fare un vero e proprio lavaggio al malcapitato. Il tutto ripreso e pubblicato su Instagram con tanto di emoticon divertite. L’animale, però, non è morto. La cosa ha alquanto indispettito la 23enne che dopo aver scritto sul social “Non era stato lavato bene, quelli che dicono che i gatti hanno nove vite sembra abbiano ragione, figlio di p….” ha deciso di bissare il lavaggio in lavatrice. Ma il secondo giro è stato fatale.

Il popolo del web non ha affatto gradito lo spettacolo ed è subito partita una petizione con tanto di raccolta firme per dare una punizione esemplare all’assassina di gatti.

La legge spagnola, infatti, prevede in questi casi una pena da un anno e mezzo che viene però sospesa nel caso si tratti di una prima volta.

[button-red url=”https://www.youtube.com/watch?v=nWnha5wjcek” target=”_blank” position=”center”]IL TERRIBILE VIDEO QUI – NON ADATTO A UN PUBBLICO SENSIBILE[/button-red]