Spara in testa al cane e lo abbandona in campagna ma l’animale si salva

Orrore in provincia di Cremona, in Lombardia.

Un cane è stato ferito alla testa da un proiettile ed è stato ritrovato in fin di vita nelle campagne di Cumigliano sul Naviglio.

Gli operatori della Clinica veterinaria di Crema hanno raccontato che qualcuno “ha sparato in testa al cane e poi lo ha abbandonato sanguinante in campagna. Per fortuna l’abbiamo trovato prima che morisse“.

Il povero animale, chiamato Carlos, è un cucciolo meticcio.

L’allarme è stato lanciato da alcuni residenti che – come si apprende da LaStampa.it – hanno notato il cane agonizzante che si trascinava sanguinante.

Nonostante il bisogno di aiuto, l’animale non si è fatto avvicinare e c’è stato bisogno dell’accalappiacani che, giunto sul posto, si è corso che una pallottola aveva perforato il bulbo di Carlos, fratturando anche un osso.

Il cane è stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico e ora sta meglio.

Carlos riesce a camminare e, nonostante l’atto crudele subito, ha mantenuto un carattere affettuoso.

Una famiglia – a quanto pare – si è già fatta avanti per adottarlo.

I Carabinieri ora sono a caccia dello sparatore, responsabile di un atto così brutale che merita di essere punito come si deve.