Spari a Vienna vicino alla sinagoga, un morto e diversi e feriti

La polizia viennese al momento non esclude un attentato terroristico

Almeno una persona è morta e diverse persone sono rimaste ferite per un attacco vicino la sinagoga di Vienna, in Austria.

Lo riferisce una fonte del ministero dell’Interno al giornale austriaco Krone. La polizia austriaca ha lanciato una operazione ‘su vasta scala’ nella zona, in Seitenstettengasse. Secondo le prime informazioni, un agente di polizia sarebbe rimasto ferito e arrestato il colpevole.

La stazione della metropolitana di Schottenring, riporta il sito del quotidiano Der Standard, è stata circondata dagli uomini delle forze speciali. La polizia consiglia per il momento di evitare il centro di Vienna, dopo che un vasto ingorgo si è già creato nella zona di Franz-Josefs-Kai.

Un attentatore è stato ucciso e un altro probabilmente è in fuga. È quanto il ministero degli interni ha comunicato all’agenzia di stampa austriaca Apa.

La polizia viennese al momento non esclude un attentato terroristico.

Il presidente dell’Israelitischen Kultusgemeinde, Oskar Deutsch ha escluso vittime della comunità ebraica. Ai membri della comunità ebraica a Vienna è stata data indicazione di rimanere in casa e a tutti gli uomini è stato chiesto di rimuovere la kippah, il tipico copricapo.