Spaventose eruzioni cutanee dopo il vaccino di AstraZeneca

Il caso di una donna scozzese

Una donna scozzese ha viso, braccia, petto, schiane e gambe piena di macche rosse dopo avere ricevuto il vaccino di AstraZeneca contro il Covid-19. Lo scrive il Daily Mail.

Leigh King, del North Lanarkshire, ha racontato che la sua pelle si è infiammata quasi immediatamente dopo avere ricevuto la sua prima dose due settimane fa ed è ancora dolorante: «La mia pelle era così irritata e costantemente calda. Non ho mai provato un dolore così… e dire che è stato il periodo peggiore della mia vita è un eufemismo assoluto».

La parrucchiera, 41 anni, è stata invitata per la somministrazione della dose perché è l’unica badante del figlio autistico, Aidan di 13 anni. Tuttavia, a causa delle eruzioni cutanee dolorose, la donna non è stata in grado di prendersi cura dell’adolescente.

La donna ha spiegato di essere andata in ospedale tre volte per chiedere aiuto ma è stataa sempre respinta dai medici, nonostante il dolore fosse così forte che riusciva «a malapena a uscire» di casa.

Le autorità sanitarie britanniche hanno elencato le eruzioni cutanee come un effetto colletarale «raro» del vaccino di AstraZeneca, che colpisce fino a una persona su 100 e, finora, ha registrato 3.795 casi.

Non è chiaro se la donna abbia sofferto di una reazione allergica al vaccina o se la sua eruzione cutanea fosse dovuta alla naturale reazione eccessiva del suo sistema immunitario al farmaco.

Il servizio sanitario nazionale inglese ha affermato di non potere commentare i singoli casi ma insiste sul fatto che i vaccini approvati per l’uso nel Regno Unito soddisfano «standard rigorosi» in termini di qualità, sicurezza ed efficacia.

LEGGI ANCHE: Trombosi dopo AstraZeneca, muore insegnante in Sicilia.