Sposati da 30 anni, sono morti insieme a causa del Covid-19

È successo negli Stati Uniti d’America.

Sposati da 30 anni, sono morti insieme per le complicazioni del Covid-19, condividendo un ultimo abbraccio, tenendosi per mano e le mani dei loro figli. Ne dà notizia la CNN.

Gli statunintensi Paul Blackwell, 62 anni, e Rose Mary Blackwell, 65 anni, sono deceduti domenica scora, 13 dicembre, dopo due settimane in terapia intensiva e diversi giorni attaccatti ai ventilatori all’Harris Methodist Hospital, come raccontato dal figlio Shawn Blackwell.

Erano entrambi insegnanti. Paul era un docente di educazione fisica e allenatore di calcio alla scuola media Fannin.

Shawn Blackwell ha detto che i suoi genitori hanno lavorato fino a quando non si sono ammalati a dicembre. La famiglia ha preso la difficile decisione, dopo diversi giorni, di toglierli dal supporto vitale dopo che i medici hanno confermato che non c’era possibilità di guarigione.

«I medici hanno detto di non avere visto alcuna progressione e che stavano lentamente diminuendo le loro funzioni vitali complessive – ha detto il figlio – Non c’era nient’altro che potessero fare».

«Io e mio fratello siamo giunti alla conclusione di lasciarli andare in pace insieme. Erano insieme e ci tenevamo per mano. Mio fratello ed io stavamo anche tenendo le mani dei miei genitori, quindi tutti e quattro ci tenevamo per mano».

Il distretto scolastico dove lavorava la coppia su Facebook ha scritto: Rose Mary e Paul ci mancheranno moltissimo. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla loro famiglia, amici, colleghi e studenti sia attuali che passati».

La coppia lascia quattro figli e 20 nipoti.

LEGGI ANCHE: Francia, Emmanuel Macron positivo al Covid-19.