Stasera in TV: film, Barbara D’Urso o giornalismo d’inchiesta?

Ecco cosa propone la prima serata.

In punta di piedi di Alessandro Alatri è una storia di speranza, un film anticamorra tutto al femminile, ispirato ad una storia vera, in onda oggi alle 21.25 su Rai1.

Una battaglia combattuta con amore, sacrificio e coraggio da tre donne che riescono a ribellarsi ad un destino già scritto.

Angela, 11 anni, ha un sogno: diventare una ballerina classica. Fin qui è tutto nella norma se non fosse che Angela vive a Secondigliano ed è la figlia di Vincenzo, capo piazza dei Peluso, che decide di tradire il suo clan ed entrare nelle file di quello avversario. Vincenzo è braccato dai suoi “vecchi amici” e Angela e sua madre Nunzia sono in pericolo quanto lui, per questo vivono come recluse. Angela non può più frequentare la scuola di ballo. Il suo sembrerebbe uno di quei sogni che restano solo sogni.

LEGGI ANCHE: Chi è Cristina Ciacci, la figlia di Little Tony.

Ma contro tutto e tutti, e contro soprattutto il volere del marito, Nunzia accompagna di nascosto la figlia alle lezioni di danza. La traveste, la fa uscire in piena notte, e d’accordo Lorenza, la sua insegnante di ballo, trova il modo di farle continuare le lezioni.

Angela grazie al suo grande talento, alla determinazione e al sacrificio di sua madre, al coraggio della sua insegnante, riuscirà a fuggire dalle atrocità e dalle brutture cui sembrava destinata, a costruirsi una brillante carriera lontana dalla violenza della camorra, e a diventare una famosa étoile.

La fiction, che è già su Raiplay, dovrà vedersela contro la corazzata di Live- Non è la D’Urso. Tra gli ospiti della puntata Simona Izzo e Ricky Tognazzi. Si parlerà inoltre del caso della suora scappata dal convento per amore, e di un’ottantenne americana che sostiene di fare l’amore più volte a settimana con dei ventenni.

LEGGI ANCHE: Si converte al Cristianesimo e viene avvelenato dai suoi fratelli musulmani.

Da segnalare, sempre stasera, Report e le inchieste coordinate e introdotte da Sigfrido Ranucci. I Tedofori: Lo scorso 24 giugno il sogno olimpico è diventato realtà, le Olimpiadi invernali del 2026 sono state assegnate alla coppia vincente Milano-Cortina, che ha sbaragliato la Svezia grazie al suo dossier di candidatura. Quelle di Milano-Cortina promettono infatti di essere delle Olimpiadi low cost, in grado di portare enormi benefici sul territorio. Ma possiamo fidarci di queste previsioni?

LEGGI ANCHE: Soffre di convulsioni e perdita di conoscenza, poi la scoperta shock.

Report

Quali sono gli obblighi richiesti all’Italia dal Comitato Olimpico Internazionale? Se i conti alla fine non dovessero tornare chi paga? Latte versato: Dopo oltre trent’anni la magistratura inchioda la politica alle proprie responsabilità sulle quote latte. Ma la musica, in uno dei settori chiave dell’economia del nostro paese, non è cambiata. Chi e perché ha messo un segreto sulle aziende italiane produttrici di formaggio che utilizzano latte straniero? Senza Sostegno: Secondo l’Istat, gli studenti affetti da disabilità sono 270 mila: il 3,1% degli iscritti nelle scuole italiane.

Ad accompagnarli nel percorso formativo c’è l’insegnante di sostegno, una figura necessaria a garantire l’inclusione scolastica. Ma i docenti di ruolo sono solo 100 mila e non bastano a coprire le esigenze. Così, a settembre le classi sono scoperte e le famiglie sono obbligate a rivolgersi ai giudici: è il Tar a raddrizzare la situazione, costringendo il ministero a provvedere.

LEGGI ANCHE: Chi è Silvia Slitti, la moglie del calciatore Pazzini.