Stende a terra con un pugno l’uomo che voleva violentare la moglie e lo fa arrestare

È accaduto a Palermo, in un piano terra di via Gaetano Filangeri. I dettagli.

Napoli, 24enne abusata alla stazione: fermati tre giovani

Un marocchino di 41 anni è stato arrestato dalla Polizia dopo che, con un complice, è entrato in casa di una romena 47enne e ha provato a violentarla.

È accaduto a Palermo, in un piano terra di via Gaetano Filangeri.

La donna ha urlato e così ha richiamato l’attenzione del marito che si trovava fuori. L’uomo, con un pugno, ha steso uno dei due balordi e ha poi chiamato la Polizia, tenendo l’extracomunitario bloccato a terra. Il complice, invece, è riuscito a scappare ed è ora ricercato.

LA VICENDA

Come riportato Today.it, la coppia di criminali stavano facendo una passeggiata nella zona di piazza Magione. Intorno alle nove di sera di martedì scorso – 18 maggio – i due hanno notato che in un appartamento al piano terra c’era una porta aperta. Sono, quindi, entrati nell’abitazione e all’interno hanno trovato una donna che ritenevano fosse sola.

La 47enne ha provato a respingerli ma senza successo. I due aggressori le hanno strappato la maglietta di dosso e hanno provato a sfilarle i pantaloni.

La romena ha così cominciato a urlare e il marito, che si trovava nelle vicinanze, è accorso in casa e ha colpito il marocchino con un pugno, facendolo cadere a terra e bloccandolo fino all’arrivo dei poliziotti.

L’altro criminale, invece, è riuscito a fuggire.

Leggi anche: Casa rifiutata perché la coppia è omosessuale.