Steven Adler, ex batterista dei Guns N’ Roses in ospedale per una pugnalata

Probabilmente si è trattato di un incidente.

In principio i media avevano diffuso la notizia di un tentativo di suicido, ma un portavoce ha parlato di incidente. Stiamo parlando di Steven Adler, l’ex batterista dei Guns N’ Roses che nel tardo pomeriggio di giovedì scorso è stato soccorso dai paramedici e portato in ospedale per una ferita da arma da taglio all’addome.

La rockstar, secondo quanto riportato dal sito TMZ, era nella sua abitazione di Studio City in California quando avrebbe preso un coltello. Ancora non è chiara la dinamica che ha portato l’artista a ferirsi sotto lo sterno. Immediata la telefonata ai soccorsi partita da casa del batterista (non si sa ancora chi abbia alzato la cornetta). Sul posto sono arrivate sia una ambulanza che una pattuglia della polizia. Una volta in ospedale i medici gli hanno suturato la ferita. Adler non è in pericolo di vita.

Steven Adler, non ha avuto una vita facile. Classico artista eccentrico e ‘maledetto’, pur avendo contribuito all’enorme successo dei Guns N’ Roses fu cacciato dalla band a causa della sua tossicodipendenza.

Nel 1995 fu arrestato per possesso di eroina e l’anno successivo fu colpito da un infarto a causa di un cocktail di eroina e cocaina che gli provocò un danno cerebrale permanente. Oggi suona in un gruppo rock chiamato Adler’s Appetite.

Leggi anche: Uomo spazientito al Pronto Soccorso prende a calci un’infermiera.