Striscia La Notizia, rischia il processo l’inviata Rajae Bezzaz: ecco perché

La Procura di Torino ha chiuso le indagini sul caso delle inchieste televisive sui centri Dermes Italia.

Accusata di violazione di domicilio aggravata perché si era introdotta all’interno di uno stabile contro l’espressa volontà della proprietaria.

Rischia il processo Rajae Bezzaz, inviata della trasmissione tv di Canale 5 Striscia La Notizia. La Procura di Torino infatti ha chiuso le indagini sull’intricato caso delle inchieste televisive sui centri Dermes Italia e ha chiesto il rinvio a giudizio per l’inviata con l’accusa di violazione di domicilio aggravata dalla violenza.

Il 13 novembre, riporta l’Ansa, Rajae Bezzaz, 30 anni, dovrà apparire davanti al gup Luca Fidelio. Il sostituto procuratore Stefano Castellani ne ha chiesto il processo per violazione di domicilio aggravata dalla violenza.

L’11 gennaio l’inviata di Striscia la notizia si sarebbe introdotta all’interno di uno stabile “contro l’espressa volontà” dell’amministratore unico della Dermes, Marilena Puzone.

Il pm, secondo quanto diffuso dall’Ansa, avrebbe chiesto il giudizio immediato anche per l’ex manager della società Fabio Zulian, che al termine del rapporto di lavoro aveva dato vita a una società rivale, per l’imprenditore marchigiano Marco Casoni e per il sedicente agente dei servizi segreti Paolo Pangrazi.

I tre sarebbero accusati di truffa, tentata violenza e accesso abusivo a rete informatica. Avevano avvicinato il fondatore di Dermes, Vito Antonio Russo, chiedendo denaro per mettere fine alla campagna mediatica da loro alimentata con documenti falsi.

Il tribunale, riporta l’Ansa, dovrà anche decidere se archiviare la querela per diffamazione contro Barbara D’Urso per alcuni servizi andati in onda a Domenica Live. Maurizio De Nardo, avvocato della Dermes Italia e di Vito Antonio Russo, secondo l’Ansa, si sarebbe opposto alla richiesta di archivazione.

Il caso appare da subito estremamente delicato in quanto la donna ora è coinvolta in un caso che ha aperto anche una notevole battaglia commerciale, in soldoni si tratta di battaglie commerciali scorrette.

Alcuni competitor del centro Dermes avrebbero iniziato poi delle campagne diffamatorie coinvolgendo anche Striscia la Notizia e la stessa inviata, che però non era al corrente della reale situazione.

Chi è Rajae Bezzaz

Rajae Bezzaz nasce a Tripoli il 20 luglio 1989 ma si trasferisce dal 1998 in Italia, dove frequenta la scuola MusicArti a Bologna e inizia a partecipare a vari film e serie televisive quali S.P.A, AmeriQua e Maschi contro femmine. Nel 2011 diventa nota al grande pubblico partecipando al Grande Fratello 11.

Dal 2015 diventa inviata del programma satirico Striscia la notizia e collabora anche con Radio Zeta L’Italiana, conducendo Il ruggito delle Leonesse con Barbara Sala. Dal 2016 assieme a Sara Ventura conduce Miseria e Nobiltà (Week-end) su RTL 102.5.

La stagione 2016–2017 è quella delle riconferme per Rajae, venendo riconfermata a Striscia la notizia ed a Radio Zeta L’Italiana e affiancando questa volta Antonio Gerardi e poi Max Parisi nel programma radiofonico Miseria e Nobiltà (Week-end) su RTL 102.5.

Leggi anche: Vittorio Brumotti di Striscia La Notizia aggredito, video.