Studentessa trova portafogli con 1.700 euro e lo riconsegna al proprietario

È successo al Campus Einaudi di Torino.

Gesti che lasciano il segno e che vanno raccontati perché il nostro mondo ha bisogno anche di notizie positive.

Una studentessa ha trovato un portafogli con 1720 euro e 620 zloty polacchi (circa 145 euro) e lo ha consegnato alla polizia affinché fosse rintracciato il proprietario.Il ritrovamento è avvenuto al Campus Einaudi di Torino.

All’interno del portafogli c’erano le quote pagate da alcuni studenti delle scuole superiori per visitare diversi luoghi dell’Olocausto. Un viaggio organizzato da un’associazione di Bologna nell’ambito del progetto Promemoria Auschwitz.

A smarrire il portafogli era stato un 28enne che avrebbe dovuto consegnare la somma ai responsabili del viaggio, poi ripreso negli uffici del commissariato Dora Vanchiglia.

Il 28enne aveva perso il portafogli con il suo prezioso contenuto durante il trasferimento degli studenti dall’aula ai vari pullman e aveva avvisato immediatamente la vigilanza del Campus, informando sulla presenza delle quote dei partecipanti al viaggio d’istruzione.

LEGGI ANCHE: Scandalo in una scuola superiore, telecamere in bagno per spiare le professoresse.

UN ALTRO CASO SIMILE

Per fortuna, quello della studentessa non è un gesto isolato.

Il 31 ottobre dello scorso anno, a Ceprano, in provincia di Frosinone, un uomo trovò un portafogli con mille euro e lo restituì al legittimo proprietario che due sere prima si era fermato a una stazione di servizio per fare rifornimento.

Poi, però, preso dalla fretta, l’uomo ripartì, lasciando il portafogli sulla colonnina del distributore. All’interno, oltre ai soldi, c’erano anche documenti, carte di credito e bancomat.

A ritrovare il portafogli fu un carabiniere appena smontato dal servizio che contattò il commerciante per restituirgli il portafogli. Tra l’altro non si era ancora accorta di averlo smarrito.

LEGGI ANCHE: Con un’ascia in mano aggredisce passanti e carabinieri: arrestato nigeriano.