Studentessa vuole assomigliare a una Barbie ma il risultato non è stato dei migliori

La storia della 21enne bulgara Andrea Ivanova.

Gli standard di bellezza sono in continua evoluzione. Inoltre, a differenza di prima, quando soltanto le donne ricche potevano permettersi i riempitivi per le labbra (filler), ora è facile come fare la spesa.

Ciò accade anche a causa degli effetti che i social media hanno sulla gente. Gli utenti spesso pubblicano foto dopo che sono state ritoccate e sempre più persone si sforzano a condividere immagini di sé, ricorrendo pure a trasformazioni ‘artificiali’.

Una studentessa bulgara di 21 anni, Andrea Ivanova, ha deciso di essere molto attraente e di somigliare il più possibile a una Barbie, la celebre bambola. Ma, sfortunatamente, non ha tenuto conto del fatto che la bambola non ha mai avuto delle labbra così imbronciate come quelle che ha adesso.

Andrea, infatti, voleva avere delle labbra perfette, pensando che quelle che le aveva donato la natura non lo fossero e, quindi, ha deciso di optare per i riempitivi, perdendo letteralmente il conto degli interventi a cui si è sottoposta, almeno 15. Ha anche agito sui seni.

Per mantenere la sua immagine ‘perfetta’, inoltre, la ragazza si tinge i capelli di biondo e indossa ogni giorno un trucco luminoso con ciglia finte.

Ecco come Andrea era prima della trasformazione. Ne aveva bisogno?

Dipendenza da chirurgia plastica

Sfortunatamente, come si legge su Fabiosa.com, la dipendenza dalla chirurgia plastica si può sviluppare dopo il primo intervento. Ecco perché bisogna assolutamente parlare con uno psicologo prima di subire operazioni chirurgiche drastiche.

Leggi anche: Uomini & Donne. Ex corteggiatore distrutto: “Ho perso il lavoro”.