Stupri Rimini: condannato a 16 anni Guerlin Butungu

Guerlin Butungu , 20 anni, congolese, rifugiato residente a Vallefoglia, nel Pesarese, viene portato in carcere dalla Questura a Rimini, 3 settembre 2017. ANSA/MANUEL MIGLIORINI

Una condanna pari a 16 anni di reclusione con espulsione dall’Italia una volta scontata la pena, e il risarcimento del danno a favore delle parti civili.

È quanto ha deciso per direttissima il Gup del Tribunale di Rimini per Guerlin Butungu, il ventenne congolese che insieme a tre minorenni lo scorso 26 agosto rapinò e picchiò dei passanti e stuprò una polacca e un transessuale peruviano a Rimini.

Nonostante il processo si sia svolto secondo la formula del rito abbreviato che prevede già in partenza uno sconto di un terzo della pena, a sorpresa la condanna ha superato la richiesta di 14 anni e due mesi fatta dalla Procura.

Fonte Tgcom24

Per quanto riguarda, invece, il risarcimento danni, i giudici hanno stabilito una provvisionale di 30.000 euro per le due vittime dello stupro, una di 20.000 per l’amico della turista polacca pestato in spiaggia, una di 10.000 per il Comune di Rimini e altri 10.000 euro in favore della Regione Emilia Romagna. Questi ultimi si erano costituiti parte civile insieme alle vittime e all’associazione Butterfly Antiviolenza – Antistalking di Riccione.

Era necessario un riconoscimento almeno simbolico per il danno di immagine che ha subito la comunità, visto che si tratta di una nota località turistica” ha spiegato l’avvocato Maurizio Ghinelli che in aula rappresentava sia la coppia di polacchi che il Comune di Rimini.

I minorenni, invece, sono ancora in attesa di essere giudicati.