Superenalotto, ecco quanti soldi il vincitore dovrà versare al Fisco

Il fortunato vincitore che ieri ha centrato il 6 al Superenalotto si è portato a casa circa 130milioni di euro.

Non solo, infatti, ha azzeccato la sestina –12, 23, 39, 54, 72, 73 – ma ha anche centrato il 5 da 19.072 euro e il 4 da 334.92 euro.

Tuttavia, la somma reale vinta ha bisogno di un ritocco al ribasso.

Sì, perché dal primo ottobre 2017 è in vigore una nuova tassazione sulle vincite eccedenti i 500 euro, raddoppiando il prelievo fiscale dal 6% al 12%.

Ciò significa, che lo Stato è un altro ‘vincitore’ del 6 centrato a Caltanissetta, visto che incasserà la cifra di oltre 15 milioni di euro.

Il sito del Superenalotto, a tal proposito, spiega che “ai premi reclamati a decorrere dal primo ottobre 2017 – spiega il sito del Superenalotto – è applicato un diritto del 12% sulla parte di vincita eccedente l’importo di 500,00 euro, in attuazione delle disposizioni contenute nell’articolo 6, comma 4, del decreto legge 24 aprile 2017, n.50, convertito nella legge 21 giugno 2017, n.96, in materia di giochi pubblici“.

Quindi, il vincitore si è portato a casa 115 milioni (e non 130). Una cifra che, comunque, gli cambierà la vita (e anche di qualche generazione futura).

L’IDENTIKIT DEL VINCITORE

La titolare dell’edicola dove è stata giocata la sestina vincente ha raccontato al Corriere della Sera che òa propria attività è frequentata da “studenti, pensionati, impiegati del tribunale, casalinghe speranzose che ogni giorno tornano a casa con la spesa e una ricevuta di qualche euro… L’unico dato certo: l’orario, le 8.30 del mattino di martedì”.
Il marito della titolare, inoltre, ha detto che “a quell’ora tanta gente gioca. Come ogni giorno. Comprano quotidiani, sfogliavano riviste, qualcuno acquistava i ‘gratta e vinci’, altri compilano le schedine“.
E si pensa che il fortunato vincitore possa essere tra gli operai della CMC, l’impresa di Ravennache sta costruendo le nuove carreggiate per Agrigento.

LA VINCITA

Non accadeva dall’1 agosto dello scorso anno che si centrasse il sei al Superenalotto. Allora il vincitore – con una schedina giocata a Caorle, in provincia di Venezia – si portò a casa 77,7 milioni di euro.

Il “6” realizzato questa sera è il 119 esimo nella storia del SuperEnalotto e al quinto posto nella classifica dei premi più alti mai assegnati dal gioco. Dal 1997 a oggi, considerando solo le vincite di prima categoria, sono stati distribuiti premi per 3,3 miliardi di euro.