Svezia, Polizia arresta clochard con 600mila euro

All’apparenza sembrava un mendicante qualunque. Siamo in Svezia e precisamente a Uppsala, a 50 chilometri dalla capitale Stoccolma.

Il clochard in questione era solito mendicare nei pressi della stazione ferroviaria dove si trova anche la fermata delle corriere inter-urbane.

Era un volto conosciuto per chi bazzicava con regolarità quella zona. L’uomo, un cittadino svedese di 55 anni, chiedeva monete a tutti i passanti. Diceva che i soldi gli servivano per comprare un biglietto per tornare a casa sua nella parte occidentale del paese.

Tuttavia era anche arrivato ad insultare e minacciare le persone che non gli davano spiccioli. Per questo motivo, qualche giorno fa, qualcuno importunato dal mendicante ha chiamato la polizia.

Una volta arrivati, gli agenti hanno cercato di portarlo via, ma ne è nata una colluttazione durante la quale, dalle tasche del senzatetto sono caduti delle banconote suddivise in diversi pacchetti. Una volta sequestrato, il denaro è stato contato e con enorme sorpresa gli agenti hanno constatato che l’uomo era in possesso di 6 milioni di corone svedesi, ovvero 600mila euro.

Il 55enne è stato fermato con l’accusa di riciclaggio di denaro d’illecita provenienza.