Tampona auto e investe il conducente per tre volte perché “andava troppo piano”

È successo a Fiumicino (Roma).

Foto di djedj da Pixabay

A Fiumicino (Roma) un 51enne ha investito per tre volte un 44enne davanti alla figlia e alla moglie. È successo oggi pomeriggio, lunedì 10 agosto, intorno alle 16.

La motivazione? «Andava troppo piano». Le auto dei due si sono incontrate su via Giorgio Giorgi. La Ford Fiesta con la famiglia a bordo precedeva l’Alfa 147 guidata dal 51enne che suonava e lampeggiava per oltre un chilometro.

Giunti in via Giuseppe Fontana il 51enne ha tamponato l’utilitaria, costringendo l’uomo a fermare la macchina e a scendere per accertare il danno. A quel punto l’uomo è ripartito investendolo. Non contento ha fatto anche retromarcia ed è ripartito per essere certo di averlo colpito.

La figlia 14enne della vittima ha, quindi, lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri della radiomobile di Ostia. Il ferito è stato trasportato al San Camillo in prognosi riservata (ma non sarebbe in pericolo di vita).

L’investitore era ancora sul posto e ha spiegato le ragioni del gesto, sostenendo che il 44enne aveva una andatura troppo lenta. Ai suoi polsi sono scattate le manette per il reato di tentato omicidio.

LEGGI ANCHE: Esplosione a Baltimora (USA): case distrutte, una morta e feriti gravi.