Teme di avere il coronavirus e si butta dal 5° piano, morta una maestra

Il dramma è avvenuto a Roma, ai Colli Portuensi

A Roma, ai Colli Portuensi, una donna di 45 anni, insegnante d’asilo, si è lanciata dal quinto piano del suo appartamento perché terrorizzata dall’idea di avere contratto il coronavirus.

L’allarme è stato lanciato da un passante che, ieri mattina intorno alle 7, ha notato il corpo della donna e ha chiamato i soccorsi. Sono giunti sul posto gli agenti della Polizia di Stato e i sanitari del 118 ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 45enne, sposata e madre di un figlio piccolo.

Stando a quanto si è appreso, la donna era stata rassicurata dal suo medico di famiglia sul suo stato si salute ma l’idea di tornare al lavoro l’ha trascinata in uno stato di paura tale da compiere il suicidio.

Il marito, che non si era accorto di nulla, ha tentato di tranquillizzare la donna durante tutta la notte precedente ma senza successo.

La 45enne ha lasciato un lettera di scuse. Il Pubblico Ministero ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio, ma si tratta principalmente di un atto dovuto. Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia.

LEGGI ANCHE: Matteo Salvini aggredito da una donna, il video.