La tempesta Ophelia diventa un uragano. Destinazione: Europa

In corso una nuova minaccia meteorologica.

Il suo nome è Ophelia ed è la tempesta numero 15 del 2017 che si è sviluppata nell’Oceano Atlantico, la decima a trasformarsi in un uragano, al momento di categoria 1.

Si tratta di un record stagionale che era imbattuto dal 1893, secondo Phil Klotzback, esperto di tempeste della Colorado State University.

Stavolta, però, non si sta dirigendo verso l’America ma verso l’Europa.

Ophelia, in pratica, se non cambia direzione, potrebbe arrivare per lunedì alle coste di Portogallo, Spagna e, forse Francia e Gran Bretagna.

Ciò si desume da un avviso del National Hurricane Center di Miami, per il quale ci sono rischi per le terre emerse che Ophelia incontrerà sul suo cammino.

Per il momento la tempesta si trova al centro dell’Atlantico, a circa 1.200 km a sud-ovest delle Azzorre, si muove per ora a circa 7 km orari, ma si velocizzerà.

La Spagna, finora, è stata raggiunta da due tempeste tropicali: una nel 1842 e l’altra nel 2005, dall’uragano Vince, che si placò però subito prima.