Tenta di strangolare la figlia di un anno con la canottiera

Prende la figlia di un anno in braccio e tenta di strangolarla con la canottiera della piccola.

Il dramma è successo giovedì scorso a Parma.

La polizia ha perciò arrestato una nigeriana di 30 anni, senza precedenti penali.

Come raccontato dalla Gazzetta di Parma, intorno alle 23 di giovedì 3 maggio, molte chiamate hanno allertato i poliziotti su una donna che stava urlando in strada con una bambina in braccio.

La donna era in stato di alterazione e i poliziotti all’inizio erano riusciti a calmarla, convincendola ad andare in casa.

La nigeria, però, ha ripreso ad urlare e i poliziotti hanno così deciso di chiamare il 118. In attesa dell’ambulanza, la 30enne, con un gesto improvviso, ha tolto la canottiera alla piccola e gliel’ha attorcigliata attorno al collo.

I poliziotti sono riusciti a strappare la piccola alla madre, che ha anche morso uno degli agenti. Ora la piccola – che ha rimediato alcune escoriazioni guaribili in cinque giorni – è stata affidata al padre.

Per la donna gli arresti domiciliari e divieto di avvicinarsi alla piccola.