Terremoto al confine tra Francia e Italia: magnitudo 2.9

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ha registrato alle 10.10 di oggi, martedì 10 novembre, una scossa di terremoto al confine tra la Francia e l’Italia.

La scossa ha avuto una magnitudo di 2.9, con profondità tra i 5 e i 10 chilometri in Francia ed è avvenuta al confine con il Piemonte, a circa 20 chilometri da Claviere, comune con poco più di 200 abitanti.

Il sisma è durato 29 secondi ed è stato avvertito dalla popolazione: oltre a Claviere, anche a Sestriere, Cesana Torinese e Sauze di Cesana.

Nonostante ciò, comunque, non è stato richiesto alcun intervento alla centrale dei Vigili del Fuoco.

Alle 10.45 un’altra scossa, nella stessa area, stavolta di magnitudo 2.0, con profondità di 11 chilometri.

Sempre oggi l’INGV ha registrato altre tre lievi scosse: magnitudo 2.3 a Ussita (Macerata), 2.1 al confine tra Slovenia e Croazia e 2.0 ad Acireale (Catania).