Terremoto in Albania, magnitudo 6.4: vittime e danni ingenti

La scossa è avvenuta alle 3.56 ora locale. Di Maio: “Al momento nessun italiano coinvolto”.

Si è aggravato il bilancio del terremoto di magnitudo 6.4 sulla scala Richter che ha colpito stanotte l’Albania: 6 morti e oltre 150 feriti.

Lo ha confermato una portavoce del ministero locale della Difesa, citata dalla Bbc. I soccorritori hanno riferito ai media albanesi che una delle vittime è una donna anziana che è riuscita a salvare suo nipote proteggendolo con il suo corpo.

Una portavoce del ministero della Difesa ha confermato, poi, che i vigili del fuoco e il personale dell’esercito stanno aiutando i i cittadini intrappolati sotto le macerie nella città costiera di Durazzo, dove si registrano tre morti.

LEGGI ANCHE: Cosa fare in caso di terremoto? Ecco alcuni consigli salva-vita.

Altre due persone hanno perso la vita nella città di Thumane, 40 chilometri a nord-ovest di Tirana, vicino all’epicentro del terremoto. Ma in questo luogo del Paese si teme che il bilancio delle vittime possa essere molto più alto. Un uomo è morto, invece, saltando da un balcone a Kurbin.

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ad Agorà su Raitre ha affermato: “Stamattina abbiamo attivato come sempre l’unità di crisi della Farnesina che sta monitorando l’eventualità che ci possano essere italiani coinvolti, ma in questo momento non risulta. Non risultano neanche segnalazioni alla nostra Centrale operativa“.

LEGGI ANCHE: Cosa fare e cosa non fare in caso di terremoto.

La scossa è stata avvertita anche in Molise, Puglia, Calabria e fino a Napoli: molta gente si è riversata in strada. In Italia, comunque, non si registrano danni a persone o cose.

Il terremoto è avvenuto alle 3.56 in Albania (2.56 in Italia), con epicentro nei pressi di Durazzo. Successivamente ci sono state altre scosse, le più forti delle quali di magnitudo 5.3 (4.03) e 5.4 (7.08). Il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità.

LEGGI ANCHE: C’è il terremoto, le infermiere salvano i neonati.