Terremoto in Bosnia Erzegovina: magnitudo 5.4

La forte scossa sismicca è stata situata a 70 chilometri circa a sud di Sarajevo.

Una forte scossa sismica, di magnitudo 5,4 gradi della scala Richter, ha colpito la Bosnia Erzegovina, in una zona situata a 70 chilometri circa a sud di Sarajevo, alle 10.19.

Lo ha reso noto il Centro di ricerche tedesco per le geoscienze. Il terremoto è avvenuto alle 10.19 ora italiana a una profondità di 10,4 chilometri. L’epicentro del sisma è stato rilevato a 6 km a Sud-Est di Blagaj. Non si hanno al momento notizie di danni a persone o cose.

LEGGI ANCHE: Terremoto in Albania, magnitudo 6.4.

Intanto, è salito il bilancio del terremoto di magnitudo 6.4 che ha colpito la Turchia la notte scorsa: 325 le persone ferite, come riferito dall’agenzia russa Tass citando il ministero della Salute e della protezione sociale albanese.

I feriti sono stati ricoverati negli ospedali di Durazzo e Tirana. Gli operatori del soccorso hanno detto di aver ricevuto, ad ora, circa 400 richieste di intervento. Le autorità albanesi hanno deciso di chiudere tutte le scuole a Tirana, Durazzo e Lezhe.

I morti, stando all’ultimo bilancio, sono almeno otto ma sono numeri provvisori.

Secondo il bilancio ufficiale sono almeno otto le persone che hanno perso la vita, di cui uno a Kurbin e un altro a Lezha, circa 60 chilometri a nord di Tirana.

Due donne sono morte sotto le macerie di tre palazzi crollati, a Thumane, una 30na di chilometri a nord di Tirana. Le altre quattro vittime sono cittadini di Durazzo, di cui una in un palazzo crollato al centro della città, un’altra in un albergo sulla spiaggia di Durazzo, e altre due in un’abitazione di due piani situata nella periferia della città. Le unità della protezione civile, dei pompieri e i corpi speciali dell’esercito proseguono le operazioni di soccorso per salvare le persone ancora vive sotto le macerie.

LEGGI ANCHE: Cosa fare e non fare in caso di terremoto.