Terremoto in Grecia e Turchia: 2 morti e 120 feriti

Due morti e 120 feriti nell’isola greca di Kos, nel mar Egeo, per la scossa di magnitudo 6,7 che ha colpito la città turca di Bodrum, (l’antica Alicarnasso), la costa turca meridionale e le vicine isole greche.

Le due vittime erano turisti stranieri, un turco e uno svedese.

I due sono rimasti uccisi dal crollo del tetto del bar nel quale si trovavano.

Il servizio geologico degli Stati Uniti d’America ha localizzato l’epicentro a 10 chilometri a sud di Bodrum e a 16 chilometri a sud di Kos, a una profondità di 10 chilometri.

La zona è sismica e diverse scosse erano state avvertite nelle scorse settimane.

Gli hotel di fronte alla spiaggia nella città costiera turca Marmaris sono stati inondati e le scosse sono state avvertite fino a Rodi e Creta.

I turisti ospiti degli hotel sono tornati velocemente nelle stanze per recuperare gli oggetti personali ma hanno deciso di trascorrere il resto della notte all’aperto, con lenzuola e cuscini presi dalle vicine sedie a sdraio per allestire letti improvvisati, secondo la testimonianza di un giornalista della Associated Press sul posto.

Dopo la scossa si è verificato anche un piccolo Tsunami: alcuni testimoni a Kos hanno visto il mare gonfiarsi.

Nell’isola di Kos un vecchio palazzo è crollato, ferendo gli abitanti.

I VIDEO:

https://youtu.be/xkz1bapZb2s

https://www.youtube.com/watch?v=nLjjHTt1WyY

https://www.youtube.com/watch?v=urTWXL7hdFc