Texas, bimbo di 3 anni scomparso e poi ritrovato dal cane del vicino. È salvo

Un incubo che mai nessun genitore vorrebbe vivere: voltarsi e non trovare più il proprio figlio. Attimi di angoscia vissuti da una famiglia del Texas, durante una scampagnata con amici.

Gli uomini stavano montando le tende, le donne stavano sistemando tutto per il pranzo e i bambini giocavano con la palla, compreso il piccolo Ezra Parrish di appena 3 anni. Ma dopo qualche minuto la mamma lo perde di vista. Sale la paura. Lo chiama più e più volte, ma del piccolo si era persa ogni traccia. Dopo venti minuti i genitori chiamano la polizia e iniziano le ricerche lungo la zona dove si trovavano, la foresta nazionale di Sam Houston in Texas.

Erano arrivati 200 volontari, la madre del piccolo viene colta da un malore, la paura era davvero tanta. Gli agenti specializzati in questo settore, sanno che le prime 24 ore possono essere decisive in questi casi. Ora dopo ora le speranze di trovarlo sembravano però affievolirsi. Alle ricerche si era unito anche il vicino di casa della famiglia insieme al suo cane, addestrato proprio nella ricerca. Il cane conosceva molto bene il piccolo Erza, che spesso andava in giardino ad accarezzarlo.

Appena arrivato sul posto, il cane inizia a seguire una pista. S’infila tra la vegetazione, inizia a camminare sempre più veloce fino ad arrivare sempre in alto, ad un certo punto si siede, aspetta il padrone e poi si sdraia a terra.Il proprietario intuisce che sicuramente il bambino doveva essere arrivato proprio li, appena ha fatto due metri dietro un cespuglio c’era il bambino, che sembrava inerme, per fortuna appena lo hanno toccato si è mosso, era vivo ed è stato subito portato in ospedale.

Una storia a lieto fine che ha emozionato tutti.