Thomas Markle contro la figlia Meghan e il marito Harry: “Anime perse”

Le dure parole del padre della duchessa del Sussex.

Thomas Markle, il papà di Meghan, ha duramente accusato la figlia, accusata di volere distruggere la monarchia britannica dopo la rinuncia, insieme con il marito Harrry, agli obblighi reali (e, quindi, al titolo di altezza reale e a ogni benefit conseguente).

Il rapporto tra padre e figlia, comunque, è logoro da tempo: il genitore, ad esempio, non è stato presente alle nozze di Meghan, ufficialmente per problema di salute e da allora, a quanto pare, non si sono più scambiati una parola.

In un’intervista rilasciata a Channel 5, Thomas, 75 anni, ha affermato: «Quando si sono sposati hanno assunto un obbligo e l’obbligo è di essere parte dei reali e rappresentare i reali».

LEGGI ANCHE: Curiosità su Meghan Markle.

E ancora: «Questa è una delle più grandi e longeve istituzioni di sempre. Loro la stanno distruggendo, la stanno screditando, rendendola squallida. Non dovrebbero farlo». Thomas Markle ha anche definito i duchi del Sussex «anime perse» e hanno trasformato la Famiglia Reale in «un Walmart», ovvero un centro commerciale.

Duro anche il commento di Samantha, la sorellastra di Meghan: «Per quanto percepisco, avverto che le è piaciuto quando c’erano i ‘Fab four’ e le fotografie della sua acconciatura al vento e di lei sorridente con il suo faticoso accento britannico».

LEGGI ANCHE: Multa di 1 milione di euro a Lidl per colpa della pasta.

«Ma quando l’opinione pubblica ha iniziato a criticare il comportamento e le spese – ha aggiunto – la musica è cambiata ed è diventata una fuga dalla responsabilità, rigirando la frittata», ha aggiunto.

Ricordiamo che Meghan e Harry saranno sempre i duchi del Sussex ma non riceveranno più i finanziamenti pubblici e sono stati costretti a rimborsare le spese di ristrutturazione della propria casa inglese, perché sono stati usati i soldi dei sudditi.

LEGGI ANCHE: Quali sono le cause del singhiozzo?