Tina Turner shock: il figlio si è suicidato

Terribile notizia per Tina Turner.

Il figlio maggiore, Craig Raymond Turner, si è suicidato a Los Angeles.

L’uomo, 59 anni, lavorava come agente immobiliare a Beverly Hills.

La polizia californiana ha informato che il 59enne è stato ritrovato nel suo ufficio e si sarebbe ucciso con un colpo di pistola.

Tina Turner aveva dato alla luce Craig quando aveva 18 anni e successivamente è stato adottato dal suo secondo marito, Ike Turner, dopo il matrimonio avvenuto nel 1962.

Il padre biologico dell’uomo era Raymond Hill, sassofonista della sua band.

Tina Turner si trovava a Parigi, per assistere alle sfilate dell’Alta Moda, invitata per un party esclusivo organizzato da Giorgio Armani, quando è stata raggiunta dalla terribile notizia.

Da Facebook.

La cantante 78enne, infatti, vive in Svizzera dal 1995 con Erwin Bach, suo attuale marito, dopo aver rinunciato nel 2013 alla cittadinanza americana.

Qualche tempo fa, intervistata da People, Tina Turner aveva detto: “Craig è una persona ipersensibile ed emotiva, ha sofferto molto per quanto accadeva in casa […] Ricordo che Ike mi stava picchiando, io urlavo e lui, bussando alla porta, mi aveva chiesto se fosse tutto ok. Io, a quel punto, pensai: ‘No, ti prego, non mi picchiare davanti a mio figlio‘”.