Tiziano Renzi: “Il mio figliolo ha fatto bene, meglio stare con i pentastellati…”

Le parole pronunciate dal papà dell’ex premier durante la Festa dell’Unità.

Il mio figliolo ha fatto bene, meglio stare con i pentastellati che dare in mano l’Italia a Salvini e alla destra sovranista“.

Queste le parole pronunciate da Tiziano Renzi, il papà di Matteo, ex Presidente del Consiglio dei Ministri e oggi senatore del Partito Democratico, ritenuto uno degli artefici dell’alleanza di governo con il Movimento Cinque Stelle dopo la crisi scatenata dal leader leghista.

Lo ha rivelato il Corriere della Sera, riportando che il pensiero del papà dell’ex sindaco di Firenze è stato esternato ai compagni di partito durante la Festa dell’Unità.

Contattato dal Corriere della Sera, Tiziano Renzi ha detto: “Io sono un prigioniero politico e ho perso l’uso della favella. Non voglio, non devo e non posso dire niente. Non esisto“.

Il papà dell’ex segretario nazionale del PD è stato consigliere comunale di Rignano sull’Arno tra il 1985 e il 1990 per la Democrazia Cristiana.

Leggi anche: “Vi aspetto tutti in strada e pronti per la rivoluzione”, bufera su Luca Zaia.