Tom Moore compie 100 anni, il veterano che ha raccolto 32 milioni contro il Coronavirus

Moltissimi i messaggi di auguri ricevuti.

Tom Moore
Tom Moore

Tom Moore, il veterano di guerra britannico che ha lanciato una raccolta fondi da record per il sistema sanitario nazionale, facendo 100 giri del suo giardino con il deambulatore, ha compiuto lo stesso numero di anni. In questa occasione è stato promosso a colonnello ad honorem.

D’ispirazione per molti, l’uomo è diventato una vera e propria leggenda. L’iniziativa che ha portato a termine, con lo scopo di raccogliere circa mille euro, ha raggiunto proporzioni inimmaginabili. È diventata tanto virale da avere il potere di racimolare niente meno che 32 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Polo Nord, il buco dell’ozono si è richiuso (VIDEO)

Sempre a scopo benefico, Tom Moore ha cantato la cover dell’inno del Liverpool You’ll never walk alone, insieme a Michael Ball e al coro NHS Voices of Care, conquistando il primo posto della classifica britannica dei singoli ed entrando nei Guinness dei Primati.

Il suo compleanno coincide con un momento delicato per la nazione, la terza dopo Stati Uniti e Italia in termini di contagio. Nonostante il Coronavirus, però, non mancano i messaggi di auguri e stima per lui, i momenti di celebrazione.

È stato organizzato anche il volo di una pattuglia della Raf in suo onore. Sarebbe dovuto essere una sorpresa, ma è stato confermato ieri dal ministro dei Trasporti, Grant Shapps, a seguito delle anticipazioni della stampa.

Gli aerei sorvoleranno casa sua, nel Bedfordshire inglese, proprio da dove «capitan Tom» ha fatto partire la raccolta fondi. Centinaia di migliaia di messaggi gli sono arrivati, anche quelli del premier Boris Johnson e del vice Dominic Raab. Anche il principe Carlo e Camilla gli sono grati, lo celebrano insieme al principe William. Il capitano della Nazionale di calcio, Harry Kane, gli ha mandato i suoi più sentiti auguri.

Classe 1920, è nato nello Yorkshire. Già ufficiale di carriera decorato durante la Seconda guerra mondiale (combattuta sul fronte asiatico contro i giapponesi), Tom Moore è diventato un esempio per tutti noi: prima eroe nazionale, poi caso mediatico mondiale. La sua passeggiata di solidarietà con il deambulatore significa che tutto è possibile, se si ha la forza di volontà per arrivare fino in fondo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, chi sono le persone più a rischio?