Tony Colombo, sospeso il suo concerto a Castellammare di Stabia

Il cantante neomelodico è stato costretto a scendere dal palco dai carabinieri.

Nuovi guai per Tony Colombo, il cantautore palermitano neomelodico.

Ieri (domenica 8 dicembre), infatti, c’è stato un blitz dei carabinieri durante un concerto a Castellammare di Stabia, in Campania, nel rione Cmi, perché non autorizzato.

Come riporta dal quotidiano campano Il Mattino, era stato organizzato uno spettacolo non autorizzato per la festa dell’Immacolata. Oltre al divieto di accendere i falò, era stata vietata anche l’esibizione di neomelodici.

LEGGI ANCHE: Massimo Giletti ha svelato perché ce l’ha con Barbara D’Urso.

Tony Colombo e la moglie Tina Rispoli.

Così, dopo alcune canzoni, i carabinieri hanno fermato il concerto di Tony Colombo, costretto a scendere dal palco, di fronte a centiania di persone.

Sono in corso accertamenti per verificare eventuali altre violazioni. Se così dovesse essere, per il cancante potrebbe arrivare una multa e il foglio di via dal Comune di Castellammare.

Non è la prima volta che un fatto simile succede a Tony Colombo, 33 anni. Già nel novembre scorso era stato sospeso il concerto nella zona di Pignasecca, a Napoli, sempre per un problema di mancate autorizzazioni.

«I testimoni dell’evento – come si legge sul Fatto Quotidiano – hanno raccontato a diverse testate locali che il live si stava tenendo sopra un palchetto di legno appena rialzato. Come poi ha raccontato IlMattino di Napoli, mentre la volante della municipale fendeva lentamente la folla di spettatori il 33enne si era già dileguato assieme alla moglie Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino».

LEGGI ANCHE: Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella agli studenti: “L’evasione fiscale è indecente”.