Torna ‘La Corrida’: conduzione affidata a Carlo Conti

È stato uno dei programmi tv più amati dai telespettatori. Perché ci si divertiva a vedere le esibizioni dei concorrenti meno bravi e soprattutto perché lui, Corrado, era un vulcano di ironia al quale proprio non si riusciva a resistere. Irresistibile soprattutto negli sketch con l’eterna spalla, il Maestro Roberto Pregadio.

Stiamo parlando de ‘La Corrida – dilettanti allo sbaraglio’, amatissimo programma nato in radio nel 1968 da una idea dello stesso Corrado, e poi approdato sul piccolo schermo nel 1986 che riusciva ad incollare alla tv, il sabato sera, una miriade di gente.

Orfana di Corrado, dopo alcuni tentativi di ‘riesumarla’ sostituendo lo storico mattatore prima con Gerry Scotti e poi con Flavio Insinna, oggi ‘La Corrida’ ritorna nelle nostre case.

Lo ha annunciato il Direttore Generale della Rai Mario Orfeo. Sì, perché il capostipite di tutti i talent, cambia rete: ritorna alla tv di Stato. E ricomincia proprio da dove è partita, ovvero dalla radio.
La prossima primavera, infatti, potremo ascoltare ‘La Corrida’ su Radio2. E chi avrà il difficile compito di non far rimpiangere (ancora una volta) il suo ‘papà’, sarà Carlo Conti.

La Corrida tornerà in Tv in primavera – ha comunicato Orfeo durante la conferenza stampa di presentazione di RaiPlay Radio – e comincerà proprio su Radio2 prima della trasmissione Tv che ci auguriamo avrà lo stesso successo di tutte le trasmissioni di Carlo“.

I nostalgici aspettano con ansia.