Torna l’ora solare: i consigli per non stressarsi

Tutti ponti a dormire un’ora in più questo week-end. Tra sabato 28 e domenica 29 ottobre si tornerà all’ora solare. Alle 3 di notte, dunque, le lancette andranno spostate un’ora indietro. L’ora legale ritornerà, come sempre, a fine marzo.

Ma se gli amanti del sonno stanno già gongolando, è bene sapere che questo cambio di orario ha effetti negativi. È il cosiddetto “mal d’autunno” che colpisce un italiano su cinque.

È una conseguenza della diminuzione della quantità di luce quotidiana che non tutti prendono bene. Sono soprattutto anziani, bambini e donne di età compresa fra i trenta e i quaranta anni a soffrire perché le giornate si accorciano: difficoltà a svegliarsi, malesseri vari e affaticamento sono i sintomi più diffusi.

Ma niente paura, il problema si risolve in pochi giorni. Tuttavia, un aiutino arriva dall’alimentazione. Per contrastare gli effetti negativi del cambio dell’ora, basterà evitare cibi e bevande eccitanti e consumare frutta secca ricca di omega3 e omega6 (importantissimi per la salute del cervello), frutta e verdura di stagione.

Ma non solo. Gli esperti consigliano di non “approfittare” dell’ora in più di questo week-end per fare bisboccia prolungata. Anzi, questo sabato sarebbe meglio andare a dormire alla solita ora e lasciare che sia il nostro organismo a decidere quando svegliarsi, senza forzarlo a causa del cambio di ora. In questo modo per l’organismo sarà meno traumatico il passaggio all’ora solare.