Tortellini: la ricetta tradizionale di uno dei piatti italiani più amati

Gli ingredienti e le modalità di preparazione dei tortelllini.

I tortellini sono una dei piatti più amati tanto dagli italiani quanto dagli stranieri. Un piatto regionale dal sapore delicato e che diventa una delle portate principali per molti pranzi domenicali e di Natale.

Basta avere, infatti, qualche minuto in più da dedicare ai fornelli, e potrete realizzare i tortellini in casa! Il sapore vi sembrerà nuovo e decisamente migliore rispetto a quello dei tortellini confezionati che si è abituati a mangiare.

Partiamo dagli ingredienti.

  • 5 uova
  • 400 gr di farina
  • 80 gr di carne trita di maiale
  • 80 gr di carne trita di vitello
  • 50 gr di mortadella
  • 50 gr di prosciutto crudo
  • 200 gr di formaggio grattugiato
  • sale e pepe
  • noce moscata

Per prima cosa dovrete preparare l’impasto per la pasta fresca: rompete le uova in una ciotola e aggiungeteci la farina. Mescolate prima con una forchetta e poi direttamente con le mani. L’impasto sarà pronto quando sarà liscio ed omogeneo: fate quindi una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare la pasta all’uovo per un paio di ore.

Mentre la pasta fresca riposa potete preparare il ripieno per i tortellini: fate rosolare le due tipologie di carne trita in una padella con un filo di olio. Mettete quindi nel mixer la carne cotta e aggiungeteci tutti gli altri ingredienti: tritate tutto in modo da ottenere un vero impasto.

Quando la pasta sarà pronta per essere lavorata, stendetela: potete usare una macchina oppure stenderla con il mattarello, l’importante è che otteniate delle sfoglie sottili e omogenee. Una volta stesa la pasta, ritagliatene dei quadrati di circa 4-5 centimetri.

LEGGI ANCHE: Babà napoletano al rum: la ricetta tradizionale.

Posizionate al centro di ciascun quadrato un po’ di ripieno: aiutatevi con un cucchiaino per compiere questa operazione. A questo punto arriva la parte più delicata: la chiusura dei tortellini. Piegate in due il quadrato di pasta in modo da formare un triangolo: per sigillare bene la pasta inumiditela leggermente e premete leggermente lungo gli angoli.

Posizionate quindi il triangolo di pasta sul dito indice con la base del triangolo rivolta verso la punta del dito: ripiegate quindi gli angoli esterni in modo che avvolgano il dito, inumiditeli e pressateli leggermente. Estraete delicatamente il tortellino dal dito e piagate verso l’esterno l’ultimo angolo del triangolo.

Armatevi di pazienza, e ripete l’operazione con tutti i vostri tortellini: quando vi sentirete un po’ stanchi ricordatevi del figurone che farete.

E a questo punto: buon appetito.

LEGGI ANCHE: Panettone, storia e origine del dolce tipico di Natale.