Tragedia in spiaggia: ragazzo di 13 anni infilzato dall’ombrellone

Un adolescente portato in ospedale con gravi ferite dopo essere stato impalato da un ombrellone parasole volante.

Un incidente particolarmente sfortunato è avvenuto venerdì scorso – 9 agosto – intorno alle 13:40 ora locale su una spiaggia nello stato americano del Massachusetts.

Una raffica di vento ha improvvisamente strappato un ombrellone dalla sabbia su Good Harbor Beach. “È roteato in aria, poi cadendo ha colpito alcune donne in testa e per ultimo ha colpito il povero ragazzo direttamente sotto l’ascella trafiggendolo, causando una forte emorragia“, ha riferito la testimone oculare Laura Woods all’emittente americana “Boston 25”.

Un’ambulanza e un’infermiera, che sono stati anche testimoni dell’incidente, si sono precipitati ad assistere l’adolescente dalla Florida fino all’arrivo dei soccorritori. Secondo il capo dei pompieri della vicina comunità di Gloucester, Nick Ouellette, il ragazzo era vigile prima di essere portato in ospedale: “Per quanto posso dire, è un incidente particolarmente sfortunato“.

Il giovane non dovrebbe subire danni permanenti e si prevede che si riprenderà completamente.

Alla luce di questa storia, Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, raccomanda i bagnanti, in caso di raffiche di vento forte, di non utilizzare ombrelloni e qualsiasi parasole in spiaggia e comunque di fissarli nella sabbia con ancore di plastica.

Leggi anche: Muore colpito da un’onda mentre gioca in spiaggia con i figli.