Travolta e uccisa da un’auto guidata da un’ubriaca: morta una 26enne

Alina Marchetta

Incidente stradale mortale a Forlì. Una ragazza di 26 anni, Alina Marchetta, originaria di Roma, è stata travolta e uccisa da un’auto. Ad investirla è stata una coetanea della vittima.

È successo ieri, domenica 7 aprile, intorno alle 10, in viale Salinatore.

La ragazza, che lavorava come commessa in un negozio di accessori e moda in un centro commerciale nella città romagnola, è stata investita mentre si trovava nel tratto di strada riservato ai pedoni.

Alina è deceduta sul colpo, mentre la guidatrice è stata trasportata in ospedale ma è stata dimessa poche ore dopo, essendosi procurata solo qualche ferita lieve.

Successivamente, dopo i test su alcol e droga, la donna – originaria di Castrocaro (Forlì) – è stata arrestata perché è risultata con un tasso alcolemico superiore al consentito e ora dovrà rispondere di omicidio stradale.

L’auto, una Nissan Micra, in corrispondenza di una lieve curva a sinistra, ha sbandato all’esterno, ha oltrepassato il cordolo che separa la carreggiata stradale dalla pista ciclo-pedonale e ha travolto la 26enne, colpita anche da un palo della segnaletica divelto.

Alina Marchetta era arrivata a Forlì qualche anno fa.