Treviso: in arrivo nuove moschee. “I musulmani copriranno ruoli importanti”

Tra qualche anno (i musulmani, ndr) ricopriranno ruoli importanti come quelli di politici, sindaci o pure ministri”.

Lo ha annunciato Abdallah Khezraji, presidente dell’associazione “Hilal” e figura di riferimento della comunità marocchina in Veneto, durante gli Stati generali dei musulmani veneti a Treviso.

Abdallah Khezraji

Non è una minaccia, ma una presa di coscienza: il processo di integrazione non può essere arrestato in una regione come il Veneto dove ormai vivono circa 170mila musulmani che parlano benissimo l’italiano e cha hanno bisogno di spazi organizzati autorizzati quali le moschee. “Chiusure e paletti” non fanno altro che “peggiorare la situazione”.

Cercare di frenare questo processo impedendo l’apertura di spazi autorizzati per l’Islam – ha spiegato Abdallah Khezraji – non può che portare a dei danni, innanzitutto per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza: non scopriamo oggi che i ritrovi in luoghi pubblici, invece di garage o cose del genere, aumentano la trasparenza”.

Ma il Presidente è ottimista, merito delle nuove generazioni.

C’è una buona speranza, adesso ci sono molti giovani che riescono a dare una visione positiva dell’Islam. Spesso siamo stati in silenzio, senza riuscire a dare alla nostra religione il giusto peso e la giusta autorevolezza. Ora le cose sembrano essere cambiate. Dobbiamo iniziare a farci conoscere di più e a sensibilizzare le persone”.