Troppo vicini in spiaggia, 20enne chiede di spostarsi ma viene aggredita da un coetaneo

È successo ad Ostia.

Brutto episodio ad Ostia (Roma). Una ragazza di 20 anni è stata presa a schiaffi in spiaggia soltanto perché ha chiesto a un coetaneo di spostarsi in quanto non stava mantenendo il rispetto del distanziamento sociale.

Dal Messaggero si è appreso che la 20enne ha chiesto di spostare l’asciugamento perché il coetaneo era troppo vicino ma è stata aggredita, schiaffeggiata e fatta cadere a terra.

L’aggressore ha poi rischiato di essere malmenato dai presenti ed è stato ‘salvato’ dalla Polizia. La giovane, invece, è stata portata in ospedale.

Il fatto è avvenuto ieri, domenica 5 luglio, nei pressi del chiosco Hakuna Makata. Gli animi sono stati sedati dalla polizia, intervenuta con una volante.

La ragazza, in via precauzionale, è stata soccorsa dal 118 e trasportata all’ospedale Grassi di Ostia.

LEGGI ANCHE: Tanzania, minatore trova due pietre e diventa milionario.