Trova la ex con un altro e si butta dal balcone: morto 29enne

Il dramma è avvenuta a Trieste. La vittima si chiamava Daniel Ronconi.

Daniel Ronconi

Dramma a Trieste, in via Giulia. Un 29enne si è lanciato dal balcone di un appartamento al civico 77 dove abita l’ex fidanzata e la figlia di tre anni.

Come si apprende dal Piccolo di Trieste, l’uomo è caduto da un’altezza di 20 metri ed è morto sul colpo.

Si chiamava Daniel Ronconi ed era un operaio gruista e appassionato di calcio amatoriale. Si sarebbe tolto la vita dopo una lite causata dall’aver trovato nella casa dell’ex un altro uomo.

La Procura ha disposto l’autopsia.

Stando alle prime testimonianze, la ex avrebbe cercato di calmarlo mettendosi in mezzo tra Daniel e l’altro uomo perché il 29enne si era scagliato contro l’altro. Poi, il tragico gesto.

«Mi ha tirato un pugno in faccia, poi ha guardato per un attimo lei, la sua ex ragazza. E le ha detto ‘ti ho beccata’. Quindi si è buttato dal balcone, senza che nessuno di noi potesse far nulla per salvarlo. È saltato giù all’improvviso e io l’ho visto cadere…non so se riuscirò mai a togliermi dalla mente la scena. Avrei preferito che riempisse di botte a me, lo dico davvero, piuttosto che facesse un gesto del genere», ha raccontato l’uomo che stava in casa con l’ex di Ronconi.

LEGGI ANCHE: Neonato abbandonato davanti a una chiesa, con lui un foglietto.