Turista 18enne violentata due volte: anche dal soccorritore

Violentata due volte nella stessa notte. Prima da due ragazzi e poi dal soccorritore.

È l’incubo vissuto da una turista 18enne britannica a Napoli.

La ragazza è sta stuprata dapprima da due ragazzi a bordo dell’auto di uno dei due e, poi, da un terzo uomo che l’aveva soccorsa dopo i primi abusi, offrendosi di accompagnarla, ma poi le ha detto: “Ora tocca a me“.

I fatti sono avvenuti nel mese di marzo.

In tribunale, i tre presunti violentatori hanno sostenuto che la ragazza fosse consenziente.

Indaga la Procura di Napoli: ai primi due è contestato il reato di violenza sessuale di gruppo, al secondo di violenza sessuale.

I tre indagati, comunque, sono attualmente a piede libero.

LA VICENDA

Come raccontato dal Corriere della Sera, la prima violenza è avvenuta in pieno centro storico di Napoli, in un vicolo. I due lasciano la ragazza lì e se ne vanno. Poi è il turno di un 18enne, conosciuto poco prima in un locale, a cui la turista racconta quello che è accaduto. Appare premuroso, le offre di accompagnarla a casa ma, in un parcheggio, nel fossato del Maschio Angioino, la violenta. Dopodiché il ragazzo l’accompagna davvero a casa, dove viene ripreso dalle telecamere e i carabinieri in poco tempo lo identificano.

Gli altri due indagati sono di Torre del Greco, provenienti da famiglie benestanti.