Tutto ha avuto inizio con un tampone: non ha più le gambe ma ora è una modella di successo

La storia della 31enne Lauren Wasser.

A volte, le cose quotidiane possono rappresentare una minaccia per la nostra salute e la vita quando meno ce lo aspettiamo.

Nel 2012, la trentunenne Lauren Wasser usò un tampone durante le mestruazioni, provocando la Sindrome da shock tossico (TSS). La ragazza inizialmente scambiò i sintomi di questa condizione per una ‘banale’ influenza ma il giorno dopo la modella fu portata in ospedale in condizioni critiche.

Nei successivi 6 anni, Lauren ha subito l’amputazione di entrambe le gambe: una misura necessaria a causa dello sviluppo della cancrena e di altre complicazioni sanitarie.

La Sindrome da shock tossico è una condizione rara ma estremamente pericolosa per la vita, causata dall’ingestione di batteri di Staphylococcus e Streptococcus con conseguente rilascio di tossine dannose.

Il TSS è spesso causato dai tamponi preferiti dalle giovani donne ma può anche colpire una persona di qualsiasi età e genere. Questi batteri si insediano nel rinofaringe, nella bocca e nella pelle e di solito non danneggiano l’ospite ma se penetrano più in profondità nel corpo, possono rilasciare tossine che danneggiano i tessuti e gli organi.

Come accennato in precedenza, i tamponi possono provocare la TSS, soprattutto se i tamponi vengono cambiati meno spesso di quanto raccomandato.

Altre cause che possono aumentare il rischio di sviluppare la TSS:

  • uso di contraccettivi femminili, come un diaframma o un tappo contraccettivo;
  • parto;
  • danno alla pelle (taglio, ustione, foruncolo, puntura d’insetto);
  • uso di tamponi nasali per fermare il sanguinamento nasale.

Nonostante le sue condizioni, Lauren non si è mai lasciata travolgere dalla disperazione. Come si apprende da Fabiosa.com, sta adesso cercando di aumentare la consapevolezza delle donne sui pericoli della TSS e sull’uso dei tamponi.

La forza di volontà e l’autostima di Lauren meritano una standing ovation. Anche una disabilità in così giovane età non le ha impedito di raggiungere i suoi obiettivi e di condurre una vita normale.

Leggi anche: Se le nostre pupille diventano più piccole è un segnale d’allarme.