Tyron, addio al cucciolo di Gela impiccato da un gruppo di ragazzini

Il cane è morto dopo due giorni di agonia.

  • La vicenda del cane Tyron ha avuto luogo a Gela, in Sicilia.
  • Il cucciolo è stato impiccato da un gruppo di ragazzini a un cartello della stazione del Comune siciliano.
  • Nonostante i soccorsi, non ha retto al trauma subito.

Sta causando forte turbamento sui social la vicenda del cane Tyron, morto a Gela dopo un tentativo di impiccagione da parte di un gruppo di ragazzi.

I soccorsi e il decesso

Tyron è stato soccorso dai volontari dell’associazione Vita Randagia Onlus dopo che tre ragazzini avevano tentato di impiccarlo a un cartello della stazione della città siciliana con una corda trovata in un capannone.

LEGGI ANCHE: Tyron non ce l’ha fatta, tre vere bestie avevano tentato di impiccarlo.

Nonostante l’impegno dei volontari, Tyron non ha retto le torture subite ed è morto. Il cagnolino, infatti, non ce l’ha fatta a causa della parvovirosi canina. Molto probabilmente per via del sistema immunintario indebolito dalle ferite subite.

I tre giovani che hanno perpetrato il terribile atto criminale nei suoi confronti sono stati identificati dalle Forze dell’Ordine. Nel frattempo, è scoppiata una comprensibile rabbia social, con tantissime persone che si sono scagliate contro chi “di umano non ha niente”.

LEGGI ANCHE: Covid-19: in Cina scoperto gelato positivo al Coronavirus