Uccide la moglie e la suocera e fugge, è caccia all’uomo

Il duplice omicidio è avvenuto a Massafra, in provincia di Taranto.

Foto di djedj da Pixabay

Duplice omicidio stasera a Massafra, in provincia di Taranto. Un uomo ha ucciso la moglie di 65 anni, Carolina Bruno, e la suocera di 91 anni. È accaduto in via Da Vinci nel centro del Paese.

La strada è stata chiusa al traffico dai Carabinieri. Sul posto sono giunti il comandante provinciale dell’Arma, colonnello Luca Steffensen, e il sostituto procuratore di turno Marco Colascilla Narducci. Sono in corso i rilievi all’interno dell’appartamento.

L’uomo, Antonio Granata, 61 anni, dopo il duplice omicidio, è fuggito. Non dovrebbe aver usato armi da fuoco, anche perché non ne possedeva, ma un altro tipo di oggetto che però non è stato possibile individuare, né ipotizzare a causa delle condizioni in cui i cadaveri sono stati trovati. Ma si pensa che abbia usato un attrezzo da lavoro (il sospettato è un potatore).

A dare l’allarme sarebbe stato proprio il marito e genero delle due vittime, che poi – secondo alcune testimonianze – avrebbe tentato di compiere gesti autolesionistici prima di allontanarsi. I corpi senza vita delle due donne sono stati trovati in due stanze diverse.

Il sindaco di Massafra, Fabrizio Quarto, ha dichiarato: «C’è stato chi ha cercato di bloccare Granata ma l’uomo è ffuggito con la sua auto ed ora viene ricercato. Ho appreso la notizia insieme ai primi particolari dalla Polizia locale e dalla Compagnia Carabinieri di Massafra. La comunità è sgomenta per questa notizia terribile. La famiglia non era seguita dai servizi sociali del Comune e la coppia non aveva figli. È una tragedia che ci ha scosso moltissimo e peraltro avvenuta in giorni molto difficili segnati dall’aggravarsi del Covid».

LEGGI ANCHE: Fabrizio Corona, nuovo gesto di autolesionismo.