Un uomo e i suoi cani salvano un cucciolo caduto in un fiume ghiacciato / FOTO

Un grande esempio di altruismo è quanto fatto da un uomo di nome Don Chatten che si è tuffato nelle acque gelide del Tonawanda Creek (Stati Uniti), senza pensarci due volte, per salvare dal freddo un piccolo terrier di uno sconosciuto.

Don Chatten, camionista, stava per lasciare Ellicott Island Bark Park con i suoi due adorabili cani, Milo e Duke, quando un estraneo gli si è avvicinato chiedendogli se avesse visto il suo cane e, purtroppo, non era così.

Tuttavia, quando l’uomo e i due animali stavano per rientrare a casa, i cani si sono fermati vicino ai piedi di un ponte pedonale. Don pensava che Milo e Duke avessero visto un uccello o un’anatra e non valeva la pena aspettare, così ha cercato di smuoverli da lì. Ma i cani non ne volevano sapere di andarsene ed è stato allora che l’uomo, 49 anni, ha sentito dei singhiozzi. Don prima ha chiamato il 911 – il numero delle emergenze negli USA – poi, però, è sceso nel ruscello e si è tuffato nel ghiaccio per salvare il cucciolo spaventato. Fortunatamente, l’uomo aveva familiarità con il fiume, per cui era in grado di muoversi nel ghiaccio.

Don ha usato il suo braccio per rompere il ghiaccio in modo che potesse arrivare al cane e poi ha percorso una ‘strada’ diversa al ritorno, il che ha significato rompere più ghiaccio. Intanto, alcuni testimoni stavano assistendo a quell’atto di eroismo. L’uomo, però, ritiene che i veri eroi siano stati i suoi cani, che si sono accorti del povero animale in acqua.

Una passante, Samantha Kelly, che ha assistito alla scena eroica, ha scattato alcune foto e le ha pubblicate su Facebook. Il cane, che in seguito è stato identificato come Jonathan, sta bene.