Uomo e donna ‘giustiziati’ in Calabria, cos’è emerso dalle indagini

Duplice omicidio nelle campagne di Castrovillari.

Nelle campagne di Castrovillari, in provincia di Cosenza, in Calabria, in località Gammellona, c’è stato un duplice omicidio: uccisi un uomo e la sua compagna.

I carabinieri stanno indagando a 360 gradi e non stanno seguendo una pista privilegiata. L’ipotesi che viene tenuta in maggiore considerazione, comunque, è quella di una vendetta maturata negli ambiente della criminalità.

Il corpo dell’uomo, Maurizio Scorza, 57 anni, era rinchiuso nel bagagliaio mentre quello della donna, di origine marocchina, residente a Villapiana, occupava il posto di guida di una Mercedes. Entrambi presentavano numerosi segni d’arma da fuoco.

LEGGI ANCHE: Putin è davvero malato?

Si è appreso che l’uomo – originario di Cassano allo Ionio – era già scampato a un agguato in passato. Il particolare è emerso dalle indagini avviate sin da subito dai carabinieri coordinati dalla locale procura. Il medico legale giunto sul posto avrebbe riscontrato numerosi fori di colpi di arma da fuoco, a conferma di un agguato compiuto in piena regola.

I precedenti di M.S. e le modalità del duplice omicidio farebbero ritenere che il duplice omicidio possa essere maturato in ambienti della ‘ndrangheta.

Ad avvisare i militari sarebbe stato un residente della zona, che ha notato l’auto ferma con i fari ancora accesi.

LEGGI ANCHE: Fedez è stato operato all’addome.