Uomo trovato morto in casa, completamente nudo

Giallo a Letojanni (Messina)

Giallo nel Messinese, in Sicilia.

Un uomo di 56 anni, Massimo Canfora, è stato trovato morto nella sua abitazione di Letojanni, comune di 2.800 abitanti.

Sul corpo della vittima, completamente nudo, sono evidenti i segni di un accoltellamento. Indagano i carabinieri.

La vittima era un operatore ecologico della ditta Loveral. Il suo cadavere eèstato scoperto dal padrone di casa avvertito dai vicini che hanno sentito le grida dell’uomo e hanno chiamato i carabinieri.

L’uomo è stato probabilmente ucciso all’interno della sua abitazione con numerosi fendenti da arma da taglio. Abitava con il fratello e in questi giorni si trovava a riposo a seguito di un intervento chirurgico subito a entrambe le gambe, infatti usava le stampelle per muoversi, non senza difficoltà.

Secondo una prima ricostruzione quando il fratello è uscito per andare al lavoro, Canfora era ancora vivo, e dormiva nella sua camera. Intorno alle 8 l’arrivo sulla scena del crimine del proprietario dello stabile. Sul posto i carabinieri e il sostituto procuratore Alessandro Liprino. Non ci sarebbero segni di scasso sulla porta d’ingresso, ciò indurrebbe a ritenere che sia stata la stessa vittima a fare entrare all’interno il suo assassino.

LEGGI ANCHE: Padre e figlio di 6 anni morti annegati in mare.