Usa, bambino è in punizione: il cane lo consola e gli fa compagnia

Il rapporto bipede-quadrupede è spesso simbiotico: questo è uno di quei dolcissimi casi.

bambino in punizione il cane lo consola
Peyton e Dash, il bambino è in punizione e il cane lo consola

Siamo negli Stati Uniti, Ohio. Una serie di foto testimonia il legame speciale che c’è tra un bimbo, il piccolo Peyton, e il suo amico a quattro zampe, Dash. Il bambino è in punizione: è questo, in particolare, lo scatto che fa il giro del web, facendo sorridere piacevolmente gli utenti.

Il bimbo appare con la faccia al muro, accanto a lui però c’è il suo amico inseparabile: pronto a consolarlo e a fargli sapere che lui c’è, sempre, qualsiasi cosa accada. Il piccolo, di appena tre anni, si trova in punizione a causa di un litigio con la sorellina. Resta in quella posizione per qualche minuto, ma Dash corre prontamente e si siede al suo fianco per consolarlo e fargli compagnia.

Bimbo abbraccia cane
Dash e Peyton, un legame indissolubile

LEGGI ANCHE: Collare traduce l’abbaio del cane: finalmente possiamo sapere cosa vuole dirci Fido

La mamma, intenerita dalla scena, non si trattiene e scatta una fotografia per imprimere il momento. Uno dei tanti che testimonia il legame che c’è tra Peyton e Dash, bimbo e cane: due linguaggi totalmente diversi, ma un’intesa straordinaria.

Lo scatto, pubblicato sui social network fa il giro del web, diventa virale. Non è la prima volta con vicende del genere: animali e bambini riempiono il cuore di gioia e sono capaci di strapparci un sorriso che cambia le giornate.

Bambino e cane
Il bambino guarda la televisione e il cane gli tiene compagnia

LEGGI ANCHE: Vitello nasce il giorno di San Valentino con un cuore sulla fronte

La donna racconta, inoltre, che tra il figlio e il cane si è creato fin da subito un legame fuori dal comune, un’intesa speciale: che solo loro due hanno, così forte. Dash segue Peyton ovunque, qualsiasi cosa lui faccia. Non solo quando il bambino è in punizione. Lo spalleggia sia che si tratti di comportamenti positivi, sia che stia commettendo una monelleria. Ed è per questo che il bambino lo considera il suo migliore amico. D’altra parte i detti esistono per una ragione.