Candeggina nell’acqua per interrompere la gravidanza della fidanzata

Foto The Sun

Un gesto estremo, fuori da ogni ragione. Mette la candeggina nella bottiglia dell’acqua della fidanzata incinta e la motivazione lascia tutti senza parole.

È accaduto negli Usa e la vicenda ha già scosso l’intera opinione pubblica.

Theophilous Washington, 21 anni, di Washington, ha ammesso di aver messo la candeggina nella bottiglia dell’acqua della sua fidanzata con lo scopo di farla abortire.

Lo studente universitario, infatti, pare non desiderasse avere la figlia dalla sua ragazza, anche lei impegnata all’università, ma vista la convinzione della giovane a portare a termine la gravidanza ha tentato l’aborto ad ogni costo.

Ha ammesso di aver cercato di far abortire la compagna con della candeggina diluita nell’acqua. La ragazza desiderava tenere il bimbo, ma lui, il compagno non la gradiva.

Secondo quanto riporta il Sun, la ragazza sarebbe stata incinta di appena due mesi quando nella notte ha bevuto l’acqua. Subito ha avvertito un forte bruciore di stomaco, poi ha iniziato ad accusare dolori lancinanti e fitte, così ha chiamato un’ambulanza.

Trasportata subito in ospedale è riuscita a salvarsi grazie all’intervento dei medici secondo i quali anche il bambino dovrebbe stare in buone condizioni di salute.

Arrestato invece il 21enne che è in attesa di presentarsi al processo con l’accusa di tentato omicidio.